Castello della Manta, 24-25 ottobre giornate FAI d'autunno

sabato 24 e domenica 25

Visita guidata “Ti racconto il Castello”
Le sale, gli affreschi e le persone che lo hanno abitato nei secoli, tutto diventa racconto e la visita si trasforma in un salto indietro nel tempo.
Contributo: 3€
La visita avrà una durata di 45 minuti, con partenze ogni 30 minuti dalle ore 10.15 (ultimo ingresso ore 17.30)

Visita speciale “Memorie di un castello e del suo territorio”
Secoli di storia avvolgono le mura del Castello della Manta. Storia che è fatta di tante piccole storie. Storie di persone che qui hanno vissuto, lavorato, pregato, gioito. Nello speciale percorso di visita saranno raccontate le memorie delle persone la cui vita ha gravitato attorno alla vita del Castello. Memorie fatte di aneddoti, tradizioni, credenze, usanze.
Un percorso che unisce arte e vita quotidiana. Gli splendidi affreschi della quattrocentesca Sala Baronale, l'appartamento del '500 con la bellissima Sala delle Grottesche, i dipinti della Chiesa di Santa Maria del Rosario, ma anche la grande cucina e le spaziose cantine, tutto concorrerà nel far vivere al visitatore un clima di accogliente famigliarità.
Contributo: 5€ Iscritti FAI - 10€ Non Iscritti
La visita avrà una durata di 90 minuti, con partenze alle ore 10.15 – 12.00 – 14.15 – 16.00

Le visite sono prenotabili al link https://www.fondoambiente.it/luoghi/castello-della-manta?gfa

Visita esclusiva per iscritti FAI e per chi si iscrive/rinnova in loco
Una passeggiata in giardino (con approfondimenti)
sabato 24 e domenica 25
Cedri, magnolie, aceri, cachi, roveri, castagni del giardino del Castello dialogano con cotogni, nespoli, pruni, azzeruoli, peschi, fichi e peri dipinti nella Sala Baronale. Una rilassante passeggiata all’aperto condurrà adulti e bambini a scoprire le storie e le curiosità che nascondono gli alberi del giardino. Si potrà accedere al rivellino: dall’alto, anche il giardino sarà colto in un’inquadratura insolita. Se fortunati per la bella giornata, oltre alle colline, ci si godrà l’abbraccio delle Alpi con il Monviso alle spalle del Castello, un panorama che alterna coltivazioni di ortofrutticultura ai centri abitati fino ad arrivare alla catena alpina con Alpi Marittime e Cozie. In questo percorso, sarà possibile visitare una parte di Castello raramente aperta al pubblico, cioè il giardino sulle mura del Castello.
Le visite si terranno alle ore 11.00 – 12.00 – 13.00 – 14.30 – 15.30 – 16.30 – 17.30

Segnaliamo, inoltre, le seguenti iniziative in abbinamento alla “Passeggiata in giardino”
sabato 24 – “Territorio tra cultura e colture”. In assaggio i vini delle Colline saluzzesi a cura del Consorzio Colline saluzzesi

Domenica 25 - “Le api per un mondo più sostenibile”. La passione per l’apicultura a cura di Dennis Giordanino, informatico e apicultore.

Logo Castelli Aperti