Astronomi per una notte al castello di Masino

Una speciale visita guidata per scoprire la nascita dell’astronomia moderna sulle orme dell’abate Tommaso Valperga di Caluso, protagonista del Castello di Masino tra le fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento, grazie a rare pubblicazioni e strumenti di osservazione conservati a Masino e che hanno dato inizio allo sviluppo delle moderne tecniche di osservazione dello spazio.
Tommaso Valperga – letterato, matematico, esperto di lingue orientali e di astronomia, e raffinato collezionista – è stato il primo direttore dell’Osservatorio Astronomico di Torino, insieme ad Antonio Vassalli Eandi, e tra gli scopritori di Urano.
Nella preziosa Biblioteca del Castello di Masino, oltre alle più importanti pubblicazioni scientifiche della sua epoca, Tommaso ha radunato i volumi di Galileo allora all’Indice (proibiti fino al 1966).
La visita tocca anche le nove meridiane e orologi astronomici dipinti alla metà del Seicento sulle facciate delle Terrazze degli oleandri e dei limoni, restaurate dal FAI. Qui si potranno osservare le stelle e, con un po’ di fortuna, lo sciame delle Perseidi.

Dalle 18 alle 23.30 aperitivo sulla terrazza panoramica, il Balcone del Canavese, con l’indimenticabile affaccio sulle Alpi e la Serra Morenica.
Si consiglia di indossare abiti comodi e di portare con sé una coperta e un repellente per zanzare.

QUANDO
Venerdì 14 agosto: Alle ore 18:15 - 18:30 - 19:30 - 20:00 - 20:30 - 21:15 - 21:30 - 22:00

BIGLIETTI
Ingresso + visita guidata + aperitivo picnic
Iscritti FAI e residenti nel Comune di Caravino: € 10
Intero: € 16
Ridotto (6-18): € 12
Bambini (0-5): gratuito

Prenotazione obbligatoria: clicca qui

Logo Castelli Aperti