Andar per erbe... al castello

Il ritorno alla conoscenza e all’utilizzo alimentare dei vegetali spontanei: è questo il tema protagonista della giornata di domenica 14 aprile al castello di Morsasco. Una serie di appuntamenti all’insegna della natura e della sana e buona cucina condotti da Carlo Fortunato, autore del libro “Le erbacce nel piatto”, ricettario che ha rilanciato l’utilizzo di erbe spontanee, molte volte ritenute vegetali infestanti.

Le “erbacce” sono presenti in abbondanza nei nostri prati e nel corso dei secoli sono state soppiantate in cucina dalle “nobili” e quanto mai “artefatte” verdure attuali. Ben vengano invece le piante infestanti in cucina se stimolano l’uso dei vegetali di stagione e conducono ad una maggior varietà di sapori e a una sostenibilità ambientale.

Un’alimentazione più salutare e la riduzione degli sprechi sono prospettive importanti per le nuove generazioni che dimostrano il riavvicinamento ai fornelli e un interesse all’alimentazione vissuto con uno spirito più attuale e consapevole. Raccogliere erbe infestanti, per poi cibarsene, è un’antichissima tradizione, è un ricordo ben presente anche in chi, come Carlo Fortunato, negli anni dell’infanzia è stato tra gli ultimi a viverla negli usi della propria famiglia ed a riscontrarla nelle abitudini alimentari degli anziani. Ortiche, gramigna, parietaria, piantaggine, luppolo, portulaca, tarassaco, e moltissimi altre erbe, una volta raccolte con pazienza e soprattutto, molta attenzione, possono raggiungere la nostra cucina, portando contemporaneamente ai nostri palati sapori antichi e nuovi. Tramite l’utilizzo di queste piante è possibile avventurarsi in menù completi e variegati, dall’antipasto all’ammazzacaffè. La raccolta delle erbe spontanee è più ampiamente da “cogliere” anche come un piacevole pretesto per vivere e conoscere meglio la natura

La giornata al castello di Morsasco inizierà alle 10.30 con una breve introduzione alla conoscenza delle erbe che si andranno poi a cercare e a raccogliere nel giardino che circonda l’antica dimora storica e nei campi di Morsasco. Alle 13.30 degustazione di piatti a base di erbe selvatiche. Alle 15.30 visita del castello e guidata dai proprietari.

Costo di partecipazione per l’intera giornata: 15,00€; partecipanti in coppia 25,00€; Famiglia fino a 4 partecipanti 30€;
Prenotazione obbligatoria entro il 10 aprile 2019; tel.3343769833 castellodimorsasco@gmail.com ; www.castellodimorsasco.it

 

Programma

Ore 10.15 – Benvenuto al Castello

Ore 10.30 – Video presentazione delle erbe spontanee con l’esperto Carlo Fortunato
Ore 11.30 - Inizio esplorazione del giardino del castello e delle aree verdi di Morsasco e guida al riconoscimento e alla ricerca delle erbe spontanee;
Ore 13.30 - Rientro al giardino del castello con degustazione di piatti a base di “spontanee”;
Ore 15.30 - Visita guidata all’interno del castello
Ore 17.00 – Conclusione della giornata

Carlo Fortunato, alessandrino, funzionario della Regione Piemonte, si occupa presso la Direzione Ambiente della Provincia di Alessandria, nel settore tecnico faunistico, della tutela del patrimonio ittico ed astiacide. Esperto in Etnobotanica e Fitoalimurgia, partecipa ad attività di educazione ambientale presso le scuole ed ha, un pò ovunque, al suo attivo conferenze mirate alle specifiche materie proprio per la riscoperta e la conoscenza l’uso delle più comuni erbe spontanee a scopo curativo ed alimentare. E’ cultore della buona cucina e della buona tavola riflesse anche negli aspetti delle tradizioni locali. Degne di nota pregresse collaborazioni alessandrine con il Museo Etnografico “C’era una volta”, il Giardino Botanico “Bellotti”, Slow Food, FAI ed i Parchi presenti nella nostra provincia. Non ultime anche attività giornalistiche con la rubrica settimanale “L’orto delle erbacce” sulla testata “Il Piccolo” e per la rivista “Natura e Ragazzi”. Ha pubblicato nel 2012 “Ricettario d’approccio” ed il testo “Le erbacce nel piatto”, Fadia editore, 2014.

Logo Castelli Aperti