Alla scoperta di Palazzo Penotti Ubertini con Castelli Aperti

Proseguono le domeniche di Castelli Aperti alla scoperta dell’immenso patrimonio culturale piemontese. A Orta San Giulio, l’Associazione Amici di Castelli Aperti, che fa capo alla rassegna, ha organizzato - grazie al sostegno della Fondazione Cariplo - domenica 25 luglio, un pomeriggio di visite guidate nelle sale dell’affascinante Palazzo Penotti Ubertini.

L’edificio sorge nel cuore del borgo medievale di Orta, sulla salita acciottolata che conduce da piazza Motta alla Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta. Venne costruito per volere di Paolo Gemelli: i lavori iniziarono nei primi anni del Settecento per terminare nel 1747. Passò in eredità alla famiglia De Forte, originaria di Venezia ma rifugiatasi ad Orta durante il periodo delle guerre napoleoniche, e poi famiglia alla Penotti, famiglia di giureconsulti e di notai della riviera del lago d'Orta. Il cognome Ubertini deriva dal matrimonio fra Marco Antonio Penotti e Maria Ubertini, che rimase vedova in giovanissima età e lasciò il palazzo ai suoi discendenti, attuali proprietari.

Le visite guidate saranno alle ore 15.00, 16.00, 17.00. Il costo del biglietto intero è di 8 €, ridotto (6-14 anni) 5 €; gratuito fino a 6 anni, visitatori con disabilità, guide turistiche.
Per info e prenotazioni: 339 2629368; www.castelliaperti.it

 

Logo Castelli Aperti