“Sogni e luci…” al castello di Pralormo

Quest’anno a causa del Covid-19 non è stato possibile aprire al pubblico la XXI edizione di Messer Tulipano, 100.000 magnifici tulipani nel parco del Castello di Pralormo sono fioriti ugualmente...
Per condividere lo spettacolo della fioritura proponiamo una serata di apertura con una visita in notturna del parco del Castello attraverso allestimenti straordinari e le immagini delle fioriture di tulipani del 2020 proiettate su uno schermo, ma anche sui prati e sugli alberi centenari del
parco: un’immersione virtuale nei colori, nelle sfumature e nella bellezza di questo incantevole fiore, protagonista ormai da 20 anni della kermesse Messer Tulipano ospitata nel parco del Castello di Pralormo.

Oltre alle proiezioni delle fioriture la passeggiata nel parco si snoda attraverso scenografie e allestimenti molto particolari dedicati alla luce. Nella serra francese un inebriante profumo immerge il visitatore nella passeggiata tra la collezione di orchidee in piena fioritura; “La secchia riempita”: al pozzo una scenografia con decine di secchi evoca antichi gesti di vita quotidiana attraverso il rumore di un secchio che si immerge a 40 metri di profondità; “La rana diva del crepuscolo”: un “concerto” con il gracidio delle rane che popolano lo stagno del parco; “Suggestioni orientali”: candide lanterne sulla pianta della Koelreuteria, detta anche albero delle lanterne; sotto lo sguardo delle statue delle quattro stagioni, e con il sottofondo di suggestive musiche, nell’antico teatro settecentesco si rievoca la ballerina Margot Fonteyn.
La visita della cappella settecentesca suscita forti emozioni con la musica dell’Ave Verum Corpus e un allestimento con centinaia di candele; sotto il Cedro del Libano un tête-à-tête romantico fra riflessi di cristalli; “Genius loci”: gli spiriti del luogo si sono dati appuntamento nel parco
Ma non è tutto qui, come sempre Pralormo offre “occasioni di stupita meraviglia” e riserva molte altre sorprese…

A completare la serata è presente un eccellente gelataio dell’Azienda Agricola ‘’Agrisapori’’ di Pralormo da cui, chi lo desidera, potrà acquistare gelati con gusti particolari e sfiziosi.
Nella loro azienda la filosofia del km0 è portata alla sua massima espressione: la mungitura del latte e la produzione del gelato distano pochi metri…ingredienti quali la frutta e le nocciole sono perlopiù provenienti dal nostro territorio. Tra le proposte di gusti: fiordilatte al fieno (creato dall’ infusione di fieni da vecchi prati stabili); pesca ripiena (la pesca si sposa con il cacao e gli amaretti secondo la tradizionale ricetta piemontese, un gelato senza latte per andare incontro alle sempre più frequenti problematiche di intolleranza); nocciola (dalle nocciole dei territori di Langhe e Roero); limone (dal succo di limone da loro spremuto, un fresco e dissetante sorbetto naturale).
Infine vi è la possibilità, prenotandosi sul posto, di visitare il Castello, dimora della famiglia Beraudo di Pralormo fin dal 1600!
Vi aspettiamo per trascorrere insieme una serata speciale e condividere momenti di emozioni e sensazioni.

NOTE ORGANIZZATIVE
- APERTURA: sabato 5 settembre 2020 (in caso di maltempo domenica 6 settembre)
- ORARIO DI APERTURA: dalle ore 21.00 a mezzanotte
- BIGLIETTO DI INGRESSO: € 18,00 adulti - € 10,00 bambini dai 4 ai 12 anni - gratuito per
bambini fino ai 4 anni.
Il biglietto è comprensivo del percorso di luci e suoni e delle proiezioni delle fioriture. Gelati e
visita all’interno del Castello non sono compresi nella tariffa.
- PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
- PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: Tel. 011 6687013 - 334 6758551 -
booking@somewhere.it - www.somewhere.it
La serata si svolge completamente all’aperto nel parco del Castello nel rispetto delle normative
vigenti per il contenimento della diffusione del Coronavirus.

Logo Castelli Aperti