Castelli

Castello del Roccolo a Busca

Prenota una visita

Castelli

Castello del Roccolo a Busca

Il castello, il cui nome deriva dai "roccoli", le reti utilizzate nella caccia agli uccelli di taglia piccola, nel 1831 fu acquistato dal marchese Roberto Tapparelli d'Azeglio che lo riedificò e trasformò secondo il gusto neogotico promosso dalla corte sabauda e in voga quell'epoca anche nel territorio saluzzese.

Vicino alla residenza venne poi edificata una cappella, terminata nel 1842, mentre nella parte del parco antistante il castello venne costruita la monumentale struttura delle Serre, realizzata tra il 1846 e il 1850 e recentemente restaurata. Il castello ospitò nel corso degli anni personaggi illustri quali Silvio Pellico, il re Umberto I e la Regina Margherita.
L'esterno del castello è un insieme armonico di archi moreschi, merli ghibellini, rosoni e decorazioni floreali. Intorno al castello si trova il meraviglioso parco di 500.000 metri quadri concepito secondo i canoni del giardino romantico. Il parco, che vide alcuni interventi del noto paesaggista Xavier Kurten, è percorso da numerosi sentieri, grotte, statue, ripari e punti panoramici.

Caratteristiche della visita

La visita comprende l'edificio principale di cui sono visibili: la facciata, le torri, il lato nord, il salone centrale, la sala da pranzo e il loggiato. Si prosegue poi a visitare la cappella che presenta pregevoli arredi e decorazioni, le serre monumentali, il vasto parco e il delizioso laghetto.

Curiosità

MONUMENTI CITTADINI

Chiesa della Santissima Trinità, Chiesa della Santissima Annunziata, Parrocchiale di Maria Vergine Assunta, Cappella di San Sebastiano, Cappella di Santo Stefano, Cappella di San Martino.

NEI DINTORNI

Borgo di Costigliole Saluzzo, Valle Maira.

PRODOTTI TIPICI

Vino dal vitigno Quagliano, la "micca" (pane tradizionale) di Busca, i dolci "baci di Busca" e "Baci di Melania", dedicata alla figlia di Roberto Tapparelli d'Azeglio.

Servizi

Attività didattiche per le scuole.

Affitto per eventi e ricevimenti nel parco e nella sala conferenze.

Eventi

6 giugno: visite guidate con il gruppo di rievocazione storica Historia Subalpina, biglietto intero 6 €, ridotto 4 €.

29-31 luglio: CARTE DA DECIFRARE, appuntamenti di letteratura e musica. Giovedì 29, venerdì 30 e sabato 31 luglio, dalle 18,30, scrittori e musicisti di fama nazionale uniranno la loro arte per dar vita a performance intense e coinvolgenti su un palco d’eccezione immerso nella natura secolare della dimora storica.
Giovedì 29 luglio, ore 18.30: TERESA CIABATTI con RODRIGO D'ERASMO "Sembrava bellezza"
Venerdì 30 luglio, ore 18.30: GIUSEPPE CULICCHIA e LUCIA CLORINDA SACERDONI "Il tempo di vivere con te"
Sabato 31 luglio, ore 18.30: MASSIMO ZAMBONI e CRISTIANO ROVERSI "La trionferà"
Abbonamento 3 serate: € 15; intero: € 6; Ridotto: € 4 (possessori tessera Abbonamento Musei; 15-19 anni; studenti universitari con tesserino). Gratuito: 0-14 anni, diversamente abili con accompagnatore.
Biglietti disponibili online e nei punti di prevendita consultabili sul sito ticket.it o dalle 16.30 presso la Biglietteria del Castello.

Informazioni aggiuntive

Accessibile a visitatori con disabilità.

Ingresso consentito agli animali.

Indietro

2021

GIUGNO: 6, 20
LUGLIO: 4, 18
AGOSTO: 1, 15
SETTEMBRE: 5, 19
OTTOBRE: 3, 17

Aperto nelle festività: 15 agosto Ferragosto

Visite in altri orari e giorni su prenotazione per gruppi.

14.30-19.00.
Le aperture possono variare in caso di avversità climatica, aperture straordinarie su prenotazione.

Visita guidata al Castello e parte del Parco (durata circa un'ora).

Supporto cartaceo in lingua negli orari di apertura - visite in lingua su prenotazione.

Intero 5 €; ridotto (7 – 14 anni, over 65, Abbonamento Musei Torino Piemonte, soci Acli) e gruppi (min. 20 persone) 3 €; gratuito fino a 7 anni, giornalisti con tesserino, visitatori con disabilità ed accompagnatore, residenti di Busca.

In occasione di eventi il prezzo potrebbe subire delle modifiche.

Logo Castelli Aperti