Castelli Aperti
 

 

Castello di Monticello D'Alba

Castello di Monticello D'Alba

Cenni storici

Il castello sorge in posizione scenografica, nelle terre del Roero. È una delle costruzioni medievali più rappresentative del Piemonte, sia come modello architettonico, sia per il perfetto stato di mantenimento. Dubbia è l'epoca della fondazione del Castello, è però certo che una fortificazione già esisteva prima del 1000.

I Vescovi di Asti furono signori di Monticello fino al 1372, e sotto il loro dominio, il feudo era governato da vassalli. In quel tempo il vescovo di Asti aveva insediato nel castello il vassallo Ludovico Malabalia, divenuto prepotente e tiranno. Sdegnato, il vescovo di Asti chiese allora l'aiuto dei Conti Roero, nobili di Asti e signori di Monteu, tra i più illustri e potenti feudatari dell'epoca. I Roero accorsi in aiuto, a capo delle loro milizie, posero l'assedio al castello e lo conquistarono, liberando dalle violenze del Malabalia. A seguito della vittoria, per riconoscenza, il Vescovo rinunciò al feudo di Monticello in favore dei salvatori, i Roero.

L'imponente quadrilatero si erge sui bastioni attorno ai quali un tempo correva il fossato. La facciata è delimitata da due torri, un torrione rotondo all'angolo destro e una torre quadrata. Costruito in mattoni a vista (5 milioni di pezzi) consiste di un piano terreno e di due sopraelevati con la parte superiore coronata da merli ghibellini a protezione del passo di ronda, che corre lungo tutto il perimetro del castello.

Le principali ristrutturazioni del castello furono fatte eseguire a fine ‘300 da Percivalle Roero, quando il castello venne munito di nuove difese.

Successivamente, nel 1785, il Conte Francesco Gennaro Roero Viceré di Sardegna, in occasione delle sue nozze con Paola del Carretto rinnovò ancora il castello: abolì il ponte levatoio, abbassò il livello del terrapieno; agli spalti e fossati sostituì bellissimi giardini, mentre nell'interno procedette con nuove decorazioni.

Il Castello di Monticello deve la sua fortuna al fatto di essere da seicento anni posseduto e abitato dalla famiglia dei Conti Roero.

 

Caratteristiche della visita

Dopo aver percorso il giardino all'italiana dall'originale geometria a forma di chiocciola intorno all'edificio, disegnato dall'architetto della corte Sabuauda, Kurten, si accede al piano terreno dallo scalone di pietra.

Nella sala d'armi si trovano antiche armature medioevali e una preziosa raccolta di armi di tutti i tempi. Una breve tappa nei sotterranei, ambienti di servizio utilizzati talvolta come cantine, talaltra come prigioni. Passando dinnanzi alla Cappella gentilizia, si accede poi, dalla doppia rampa di scale della torre rotonda, alla maestosa galleria con i ritratti degli antenati.

Nella sala del biliardo si trova lo storico archivio della famiglia. Alle pareti si notano due arazzi su seta, che appartennero ai condottieri crociati del Casato Rotario.

Finemente arredato è il salottino attiguo, di gusto tipicamente barocco. Il cortile interno è particolarmente interessante per essere rimasto intatto nella sua struttura originaria del 1300, con finestre ad arco, galleria ad archi e torre ottagona.

 

Servizi

Affitto per eventi; Ristorante Caffetteria Conti Roero: www.contiroero.it tel. 0173591466

 

Curiosità

Monumenti cittadini: Natività di Maria Vergine, Immacolata Concezione, Ss. Antonio e Lorenzo, S. Grato, Maria Ausiliatrice, San Bernardino, gli Affreschi di San Ponzio, Museo Etnografico

Nei dintorni: Alba, Bra e Cherasco; i castelli delle Langhe e Roero; cantine vinicole

Prodotti tipici: vini: Nebbiolo d'Alba DOC e Roero DOCG, Barbera d'Alba DOC, Dolcetto d'Alba DOC, Bonarda DOC, Roero Arneis DOCG, Favorita DOC; formaggi: robiola d'Alba; tartufo Bianco d'Alba; frutta e verdura

 

 

 

 

RICERCA AVANZATA

Tipologia

Provincia

Struttura

APERTURE

2014

DATE DI APERTURA
21 Aprile (dalle 15 alle 18)
25 Aprile
1, 4, 11, 18, 25, 31 Maggio
1, 2, 8, 15, 22, 29 Giugno
6, 13, 20, 27 Luglio (solo orario pomeridiano h 14.30-18.30)
3, 10, 15, 17, 24, 31 Agosto (solo orario pomeridiano h 14.30-18.30)
7, 14, 21, 28 Settembre
5, 12, 19, 26 Ottobre
2, 9, 16 Novembre


ORARIO
10-12 / 14,30-18
domeniche di LUGLIO e AGOSTO e 15 agosto (solo orario pomeridiano h 14.30-18.30)


MODALITA' DI VISITA
visita guidata


COSTO BIGLIETTO
Intero: € 6
Ridotto: € 4 dai 6 ai 13 anni
Visita del Parco: € 2,50
Tariffa gruppi:€ 6
Tariffa scuole: € 4

Aperto su appuntamento per gruppi minimo di n. 10 persone


EVENTI

Caccia al Tesoro nel Parco 21 Aprile dalle 15 alle 18;
Bimbi a corte dei Roero domeniche di maggio 4,11,18,25 laboratori didattici per bambini alle ore 16;
Rievocazione dell'Assedio 31 maggio e 1 Giugno;
Vini a corte dei Roero sabato 7, 14, 21 giugno degustazioni di Vini del Roero alle 18,30;
Narrar Castelli e Vini 26 ottobre dalle 10 alle 12 dalle 14,30 alle 18;
Notte al Castello 31 ottobre dalle 20 e 1 Novembre dalle 18;
La Befana viene al Castello dalle 15,50 alle 18.

 

 

 

 


INFORMAZIONI

CASTELLO DI MONTICELLO D'ALBA
Piazza S. Ponzio, 3
12066 Monticello D'Alba (CN)
Tel: +39 347 4437144
Email: info@roerodimonticello.it
Web: www.roerodimonticello.it

 

CARATTERISTICHE

DIMORA (castello, villa, palazzo) con uso prevalentemente residenziale

Seguici su facebook
 
 

Castelli Aperti 2014 - P.Iva 22458912647758 - Powered by Blulab