Castelli Aperti
 

 

Castello di Orsara Bormida

Castello di Orsara Bormida

Cenni storici

Il castello è composto da due corpi articolati su tre torri di epoche e forme diverse: la più antica è la torre quadrata, seguono l'ottagonale e la cilindrica, di dimensioni minori e costruite successivamente. Quest'ultima torre si presenta come parte integrante della cinta di mura a protezione del castello.

In origine, intorno all'anno Mille, era una torre di avvistamento; fu ampliato e trasformato in castello tra il XIII ed il XV secolo, quando alla torre quadrata venne aggiunto il mastio; nel XVIII secolo divenne residenza signorile e fu costruito il secondo corpo terminante nella torretta cilindrica. Di origine aleramica appartenne ai Marchesi del Bosco, poi con il matrimonio di Agnese con Federico Malaspina, passò a questa importante famiglia. Il feudo venne portato in dote da Violante Malaspina a Giovan Battista di Lodron, nei primi anni del XVI sec. per passare nel 1598 alla famiglia Ferrari di Rivalta Bormida che rimasero proprietari del castello fino al 1922, dopo di che, venne venduto al marchese Cesare Staglieno, patrizio genovese. Gli Staglieno lo cedettero ai Capo, provenienti dall'Argentina. Gli attuali proprietari, i Remondini, lo acquistarono da questi ultimi nel 1951.

Alcune sale del castello hanno pavimenti in maiolica e sono impreziositi da mobili d'epoca e da quadri, mentre gli affreschi testimoniano, attraverso gli stemmi nobiliari, le famiglie che si sono succedute nella proprietà.

I sotterranei, un tempo prigioni, caratterizzati da soffitti a botte o a crociera ospitano i vini dell'azienda agricola.

Il castello è circondato da un bel parco con alberi secolari e la vigna che produzione anche possibile degustare le diverse qualità dei suoi vini DOC; si organizzano eventi, cerimonie e matrimoni.

 

Caratteristiche della visita

Dopo una breve sosta all'Oratorio Privato della SS Annunziata, detto anche Castellero, fuori le mura, la visita parte dall'ingresso e conduce i visitatori con una breve passeggiata nello storico parco, punto ideale per ammirare le colline del Monferrato. Si circumnaviga l'esterno del maniero per osservare la sua architettura. Si arriva all'interno del castello: ingresso e corridoio, due salottini barocchi, sala del biliardo al piano terra; salendo le scenografiche sale, al secondo piano, si trovano la ricca biblioteca di testi storici e militari e la camera da letto dell'ultima proprietaria.

 

Servizi

Appartamenti per vacanze nei rustici del castello; degustazioni; affitto per eventi; vendita vini delle cantine del castello

 

Curiosità

Monumenti cittadini: Museo Etnografico; Chiesa parrocchiale di San Martino; Santuario dellUvallare; Chiesa di S. Quirico; Cappella di S. Sebastiano; Chiesetta della Moglia; Pieve di S. Martino

Nei dintorni: Terme di Acqui Terme; i castelli dell'Alto Monferrato; cantine vinicole

Prodotti tipici: vini del castello (Barbera del Monferrato, Dolcetto d´Acqui, Brachetto d'Acqui, Chardonnay e Moscato d'Asti). Nella zona: Dolcetto d'Ovada, Gavi Dogc, Cortese del Monferrato, Moscato d'Asti, Brachetto di Acqui, Passito di Strevi; robiola di Roccaverano; filetto baciato di Ponzone; tartufo Bianco d'Alba

Sport: equitazione, piscine all'aperto, campi da tennis, tamburello

Eventi: Fiera del Vitello Intero ad agosto

 

RICERCA AVANZATA

Tipologia

Provincia

Struttura

PHOTO GALLERY

APERTURE

2014

DATE DI APERTURA
11 maggio
8 giugno
20 luglio
7 settembre
5 ottobre


ORARIO
15,30 - 18,30


MODALITA' DI VISITA
visita guidata


COSTO BIGLIETTO
Intero: € 7,00
Ridotto: € 4,00 (sino ai 6 anni di età)
Aperto su appuntamento per gruppi minimo di n. 25 persone
compresa degustazione

 


INFORMAZIONI

CASTELLO DI ORSARA BORMIDA
Via Al Castello, 11
15010 Orsara Bormida (AL)
Tel: +39 335 5820304; +39 0144 367016
Email: info@orsara.com
Web: www.orsara.com

 

CARATTERISTICHE

PANORAMA
DIMORA (castello, villa, palazzo) con uso prevalentemente residenziale

Seguici su facebook
 
 

Castelli Aperti 2014 - P.Iva 22458912647758 - Powered by Blulab