Castelli Aperti
 

 

Castello Reale di Racconigi

Castello Reale di Racconigi

Cenni storici

L'edificazione del castello avvenne verso la fine del XII e l'inizio del XIII secolo ad opera dei marchesi di Saluzzo. Nel corso dei secoli l'edificio subì diversi passaggi di proprietà fino al 1500 quando i Savoia lo trasformarono da fortezza a dimora e nel castello si trasferì Ludovico D'Acaja con tutta la sua corte. Nel secolo successivo il castello fu teatro di importanti lavori di ristrutturazione diretti da Guarino Guarini che cominciò inoltre la sistemazione del parco collaborando con l'architetto francese Le Nôtre. Ad opera del Guarini è da attribuirsi la splendida facciata nord secentesca. Durante le rivolte giacobine di fine Settecento il castello fu costretto a subire l'occupazione e la confisca dei beni da parte delle truppe francesi. Dopo un periodo di decadenza tornò di proprietà dei Savoia e, Carlo Alberto affidò i nuovi lavori di risistemazione all'ingegnere Melano e all'architetto Palagi.

Oggi tutti gli ambienti del castello rivelano l'impronta di questi interventi riconoscibili nei pavimenti, nei camini e negli arredi. Anche la direzione dei lavori del parco fu affidata al Palagi che lo progettò e realizzò secondo la moda neogotica proveniente dall'Inghilterra.

Con il trasferimento della capitale a Roma, il castello fu utilizzato come residenza estiva ma continuò a mantenere il suo prestigio ospitando illustri personaggi dell'epoca. Ultimo proprietario del castello fu Umberto II che lo ottenne da Vittorio Emanuele III come dono di nozze.

 

Caratteristiche della visita

La visita comprende il primo piano e il secondo piano nobile, le cucine e il parco del castello. Al primo piano si possono visitare gli appartamenti di rappresentanza, le sale cinesi, gli appartamenti principini, gli appartamenti del cardinale e gli appartamenti del re e della regina. Al secondo piano ci sono invece le stanze di Carlo Alberto, di Umberto II e di Vittorio e Elena. La visita del parco monumentale è a parte ed è possibile solo nella stagione primaverile e in quella estiva.

 

Servizi

Servizio carrozze e cavalli, biblioteca del parco la domenica, servizio educativi per le scuole, punto informativo Terre di Savoia, caffetteria, negozio di prodotti tipici, didattica, affitto per eventi

 

Curiosità

Monumenti cittadini: Duomo di San Giovanni Battista, Parrocchiale di Santa Maria Maggiore, Santuario Madonna delle Grazie, Palazzo Comunale, Torre Civica, Ex Manicomio Provinciale, Ospedale Angelo Spada, Setificio Manissero

Nei dintorni: Le campagne sono segnate da cascine e tenute di antiche origini, come Migliabruna Vecchia (antica torre militare); Streppe (grangia abbaziale); San Lorenzo (ospizio gerosolimitano), Tenuta Berroni, Migliabruna Nuova. Cascina Stramiano ospita il famoso Centro Cicogne

Prodotti tipici: il cappone e la trippa

Sport: equitazione, ciclismo, escursionismo, pallavolo

Eventi: (febbraio) Carnevale con sfilata di carri allegorici; (maggio) pedalata ecologica, "Camina Camina" (trekking); (giugno e luglio) Festival Musica in Castello; (settembre) Festa di fine estate, Festa patronale; (dicembre) presepe meccanico

 

RICERCA AVANZATA

Tipologia

Provincia

Struttura

PHOTO GALLERY

APERTURE

2015

DATE DI APERTURA
Castello:
da novembre a marzo: aperto nei giorni di mercoledì, venerdì, sabato e domenica
da aprile a ottobre: aperto tutti i giorni da martedì a domenica

25 aprile, 2 giugno, 15 agosto, 1° novembre, 8 dicembre, 26 dicembre e 6 gennaio

Parco: indicativamente da aprile ad ottobre

 

ORARIO

Castello: dalle ore 9.00 alle ore 19.00 (ultimo ingresso alle ore 18.00). La biglietteria apre alle ore 8.30 e chiude alle 18.00.

Parco: dalle ore 10.00 alle ore 19.00. La biglietteria chiude alle 18.00.

 

MODALITA' DI VISITA
Castello: Visita accompagnata dal personale interno con partenza ogni ora e mezza. I gruppi dotati di guida autonoma possono partire con orari prefissati su prenotazione.

 

COSTO BIGLIETTO
Intero: Castello € 5.00 - Parco € 2.00

Ridotto: Castello € 2.50 - Parco € 1.00 ai cittadini UE per ragazzi tra i 18 - 25 anni                            

Gratuito: scuole, ai cittadini UE al di sotto dei 18 anni, ai portatori di handicap ed un accompagnatore, studenti delle facoltà di Architettura, Conservazione dei Beni Culturali, Lettere e Filosofia, ai titolari della Tessera Musei Piemonte - Torino, ai giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative. Si entra gratuitamente tutte le prime domeniche del mese.

 

La struttura aderisce alla Giornata Europea del Patrimonio


Convenzione con Abbonamento Musei Torino Piemonte

 


INFORMAZIONI

CASTELLO REALE DI RACCONIGI
Via Morosini, 3
12035 Racconigi (CN)
Tel: +39 0172 84005 (portineria); +39 0172 84595 (prenotazioni)
Email: sbap-to.racconigi@beniculturali.it
Web: www.ilcastellodiracconigi.it

Seguici su facebook
 
 

Castelli Aperti 2014 - P.Iva 22458912647758 - Powered by Blulab