Accoglienza di Castelli Aperti

Resort Castello Dal Pozzo a Oleggio Castello

Quella di Oleggio Castello e della dimora dei Marchesi Dal Pozzo d'Annone che vi sorge è una storia millenaria, iniziata nel 900, quando venne portato alla luce un castrum romano dove pare fosse dislocata la V Legione. Il castrum fu chiamato Q.Legio, da cui sembra derivi il nome Olegio, Olezo, nominato dal 1186 Oleggio Castello in onore all'edificio visconteo edificato intorno all'anno 1000. Fu proprio dalle rive del Lago Maggiore che i Visconti, attorno al 1200, mossero al dominio della Signoria di Milano, assunta dal 1277 e che terminò con la morte di Filippo Maria (1447), la cui unica figlia Bianca andò in moglie a Francesco Sforza, continuatore dei fasti e dell'indipendenza del Ducato di Milano. Nei secoli successivi, il castello poco difeso in assenza dei suoi Signori, fu oggetto di plurimi attacchi, incendi ed intrusioni fino ad una parziale distruzione. Solo verso la metà del XVIII secolo, i discendenti dei Visconti, divenuti d'Aragona per concessione del Re Ferdinando di Napoli, recuperando i resti del castello riedificarono un palazzo residenziale. Il marchese Alberto Visconti d'Aragona, ultimo di questo nome, negli anni attorno al 1830, fu implicato per la sua attiva partecipazione ai moti carbonari e, per questo, processato, condannato a morte e all'esproprio dei beni. Le proprietà passarono così alla sorella Virginia, moglie di Bonifazio dal Pozzo d'Annone, di origine piemontese. Il figlio Claudio (1839-1885), appassionato d'arte e architettura, e particolarmente sensibile all'influenza del movimento "Arts and Crafts" di William Morris, riprogettò e ristrutturò la struttura trasformandola in un castello neogotico Vittoriano circondandolo di un maestoso parco.

Poco distante sorge il Palazzo settecentesco appartenente ai Visconti d'Aragona. La struttura è costituita dal palazzo padronale, da un giardino terrazza all'italiana e dagli antichi fienili con adiacenti le abitazioni dei fattori. Nel Novecento il Palazzo fu abbandonato e il lento degrado continuò fino a quando non nacque l'idea di ripristinarlo con la destinazione attuale di Hotel.

Da sei generazioni, quindi, il complesso è proprietà dei marchesi Dal Pozzo, e costituisce l'attuale punto di riferimento del casato.

Servizi

Il Resort è composto dall’affascinante Palazzo Settecentesco, dallo storico Castello e dalle romantiche Scuderie. Citato tra i migliori alberghi di categoria superiore, si trova in cima ad una collina con vista mozzafiato sul Lago Maggiore.
L’arredamento di camere e suites rispecchia lo stile dei palazzi residenziali ottocenteschi sul Lago Maggiore, con l’aggiunta dei moderni comfort e di tecnologie d’avanguardia. Corredate da un’elegante selezione di quadri della galleria privata dei Dal Pozzo, sono caratterizzate da confortevoli letti alla francese con baldacchino e scrivanie da lavoro. Le sale da bagno, in pregiato marmo, sono dotate di doccia e vasca, oltre ad una gamma completa di accessori e set cortesia.
Prima colazione a buffet inclusa.
Servizi aggiuntivi: lezioni di cucina, escursioni organizzate.

I nostri ospiti potranno scegliere tra il nostro pluripremiato ristorante 'Le Fief', uno dei più romantici sul Lago Maggiore e l'informalità di una cena o degustazione al 'Wine Bar Dal Pozzo 24', creato sotto gli archi del nostro parco secolare. Per creare un’atmosfera romantica gustate un aperitivo prima di pranzo oppure un drink dopo cena nel Lounge Bar sulla magnifica terrazza del Palazzo, dove sarete cullati dalla cascate di acqua scintillante della fontana illluminata.

Le Fief
Gli ospiti possono accomodarsi nelle raffinate sale da pranzo all’interno, o all'esterno, sulla terrazza con la sua fontana e la vista sul parco del Castello.
Da una semplice colazione d'affari ad una cena romantica per due, Le Fief offre una calda, intima ed elegante atmosfera, ideale per un’esperienza culinaria memorabile. Su richiesta, è possibile anche gustare dei piatti tradizionali che venivano serviti, nei tempi, alla famiglia Dal Pozzo.

Wine Bar Dal Pozzo 24
Ricavato nelle arcate sottostanti la Terrazza del Castello, l'esclusivo Wine Bar Dal Pozzo 24 accoglie i suoi ospiti, offrendo una selezione di vini ed alcolici di ogni provenienza. Questo piacevolissimo Bar nel parco, con spettacolare vista sul Castello, sarà il vostro luogo ideale per intrattenervi con amici o rilassarvi con colleghi di lavoro.

Eventi

13 MAGGIO 2018 GIORNATA DEI CASTELLI APERTI: apertura continuativa 10.00-18.00 con visite guidate.
29 aprile e 30 settembre: aperture straordinarie (orario 10.00-17.00).

Indietro

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.