Gli appuntamenti di domenica 11 giugno in provincia di Alessandria

Nella zona dell Alto Monferrato si inizia da Acqui Terme dove sarà possibile visitare il Museo Civico Archeologico (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.00 alle 20.00; visita libera, guidata solo su prenotazione) ospitato nell'antico castello di origine medioevale.
Poco distante, nel Borgo Monterosso apre alle 14.30 con visite guidate Villa Ottolenghi capolavoro dell’architettura razionalista del primo Novecento. Ingresso intero 10 € (Villa, Giardino e Cantina con degustazione), 5 € (Tempio di Herta ex Mausoleo).
Sempre nella zona dell’acquese imperdibile la visita al castello di Morsasco guidata direttamente dai proprietari (ore 11.00 e 15.30). Dell’antica dimora storica si visitano il piano nobile, la torre, i sotterranei, i granai dove è allestita una collezione di manodomestici del XIX-XX secolo e la cantina. Per una pausa con degustazione di ottimi vini in una cornice storica d’eccezione, poco distante, il castello di Tagliolo Monferrato apre le sue cantine storiche e visite guidate del complesso alle ore 15.00. Chi preferisce trascorrere una domenica a visitare musei si consiglia a Masio, il Museo La Torre e il Fiume (dalle 15.00 alle 18.30) che racconta la storia delle torri del territorio, mentre a Bistagno, la Gipsoteca dedicata a Giulio Monteverde (10.30-12.30 / 15.00-18.00)
ripercorre in termini cronologici e tematici le tappe salienti dell'attività artistica dello scultore.

Nella zona del basso Monferrato Castelli Aperti consiglia una visita al Castello Sannazzaro di Giarole (Inizio visite ore 16.00). Fondato a seguito di un “Diploma” dato dall’Imperatore Federico Barbarossa nel 1163 a quattro cavalieri della famiglia Sannazzaro, sorge ai confini orientali del marchesato del Monferrato nella seconda metà del 1200. Nel 1338 venne occupato “Manu Militari” dai Paleologo nella guerra contro i Visconti di Milano e restituito ai Sannazzaro nel 1380. Dall’ora è sempre stato della stessa famiglia che ha ospitato in varie epoche personaggi famosi quali i principi Gonzaga, i re di Sardegna, Carlo Emanuele III e Vittorio Amedeo III, il re d’Italia Vittorio Emanuele II e l’imperatore dei francesi Napoleone III ed altri. Proseguendo a nord si può prenotare una visita al castello di Uviglie a Rosignano Monferrato (ore 10.30: prenotazioni al Tel: +39 0142 488792)
L’affascinante dimora storica offre ampi saloni affrescati che si affacciano sul giardino pensile interno all'italiana. Situate al di sotto dei saloni dell'ala nobile del Castello, le grandiose cantine storiche, conservano una collezione privata di bottiglie, insieme ad antiche botti e una serie di strumenti del "mastro bottaio".
Il castello, immerso nel verde del suo parco all'inglese, ospita la cappella di Sant'Eusebio, la cripta dei Conti Pico Gonzaga e offre ampie vedute panoramiche sul territorio circostante.

Sempre nel Basso Monferrato, a Casale, torna l’appuntamento con Casale Città Aperta, tradizionale iniziativa per far conoscere i monumenti e i musei cittadini in programma abitualmente durante il Mercatino dell’Antiquariato: seconda domenica del mese e sabato precedente. Sabato 10 e domenica 11 giugno saranno visitabili: il Castello del Monferrato con le tre mostre ad ingresso gratuito Casale e il Monferrato nella matita di Lele Luzzati, Irina Lis fra realtà e immaginario in Monferrato e Pionieri dell’etere: gli anni delle Radio e della Tv di Casale Monferrato (orario 10 - 13 / 15 - 19), la Torre Civica la Chiesa di Santa Caterina, la Chiesa di San Michele, il Palazzo Vitta (sabato 15,30 - 18,30; domenica 10 - 12,30 / 15,30 - 18,30), la Cattedrale di Sant’Evasio e la chiesa di San Domenico (sabato e domenica 15 – 17,30). Domenica, alle ore 15,30 con partenza dal Chiosco Informazioni Turistiche in piazza Castello, si potrà inoltre partecipare a una visita guidata gratuita a cura dell’Associazione Orizzonte Casale. Prosegue inoltre l’interessante novità dell’anno 2017, voluta dall’Assessorato alla Cultura e sempre valida nel secondo fine settimana di ogni mese, con l’ingresso gratuito al Museo Civico (sabato e domenica dalle 10,30 alle 13 e dalle 15 alle 18,30). Situato nell’ex Convento di Santa Croce, affrescato all’inizio del Seicento da Guglielmo Caccia detto il Moncalvo, include la Pinacoteca (con l’esposizione di circa 250 opere tra dipinti e sculture) e la Gipsoteca Leonardo Bistolfi (una delle poche collezioni italiane in grado di illustrare l’intero percorso creativo di uno scultore nella sua completezza. Sono esposte 170 sculture del maestro simbolista, di origine casalese, che raggiunse fama internazionale). La Sinagoga e i Musei Ebraici saranno aperti la domenica con orario 10 - 12 / 15 - 18. Sacrestia Aperta e Cattedrale saranno visitabili gratuitamente con tessera Momu Monferrato Musei. Per ulteriori informazioni è possibile telefonare ai numeri 0142 444249 – 444309 – 444330 o consultare il sito www.comune.casale-monferrato.al.it.

Nel tortonese è possibile visitare a Volpedo lo Studio e il Museo Didattico del Pittore Pellizza mentre  a Pozzolo Formigaro (dalle 15.00 alle 18.30) il castello risalente al X secolo.

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.