Fiori d'acqua a Villa Taranto

Passeggiando nei giaridni si potranno ammirare le ninfee Director Moore, con il loro caratteristico colore blu venato di porpora, e le ninfee Lotus, che fin dall’antichità popolavano gli stagni della valle del Nilo ed erano per gli antichi egizi esempio di perfezione e simbolo di immortalità. La Nymphaea Lotus fu anche, nella Grecia Antica, simbolo di innocenza e di modestia. In alcune parti dell’Africa e dell’India questa pianta viene utilizzata come alimento. Si crede anche che questo fiore abbia effetti afrodisiaci.

Un altro fiore d’acqua di questo periodo dell’anno è il fiore di Loto, anche chiamato Nelumbo, caratterizzato da grandi e vistosi fiori.Tale specie, conosciuta come Loto Sacro (nelumbo nucifera) è utilizzata nella medicina cinese, in quella Ayurveda e nella cucina asiatica. Inoltre è considerato un fiore sacro per il suo simbolismo nel Buddhismo e nell’Induismo. In particolare nel buddismo è simbolo dell’essenza della vita umana. Il fiore di Loto è anche ricco di vitamine e minerali ed è possibile mangiarne in abbondanza senza preoccuparsi delle calorie. I buddisti lo consumano a rondelle come frittelle, in Giappone viene spesso servito a Capodanno, essiccato e tagliato.

Per maggiori informazioni: http://www.villataranto.it

 

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.