ECHOS 2017: l'ultimo concerto a Volpedo - domenica 4 giugno

L’ultimo concerto di Echos 2017 sarà un evento, per più di un motivo (a Volpedo, domenica 4 giugno 2017, dalle 16.00). Intanto perché Francesco Manara è un violinista di fama internazionale, laureato nei più importanti concorsi del mondo (ARD di Monaco, Cajkovskij di Mosca, Paganini di Genova) e vincitore nel 1993 del Primo Premio al Concorso Internazionale di Ginevra. Nella brillante carriera ha suonato in tutto il mondo in sale come il Teatro alla Scala di Milano, il Lincoln Center e la Carnegie Hall di New York e il Mozarteum di Salisburgo e ha registrato per Decca, Naxos e Amadeus. Nel 1992 è scelto da Riccardo Muti come primo violino solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala.
Anche il programma che Manara proporrà ad Echos è motivo di grande interesse: l’integrale delle Sonate e Partite per violino solo di J.S. Bach, summa dell’arte violinistica che si ascolta rarissimamente eseguita in un unico giorno e da un solo interprete. Un’impresa titanica che, per le prima volta nella storia di Echos, verrà realizzata in una doppia location: la Pieve romanica di San Pietro e il palazzo Malaspina Penati. Durante il lungo intervallo, alle 17.15 circa, l’Associazione Pellizza organizza una visita guidata gratuita dello Studio-Museo di Giuseppe Pellizza dove è esposto in anteprima “Il Ponte”, uno dei capolavori pellizziani.
Echos 2017 è realizzato in collaborazione con Regione Piemonte, Fondazione CRT, Fondazione CRAL, Camera di Commercio di Alessandria e, per questo concerto, con il Comune Volpedo e l'Associazione Pellizza. I concerti di Echos sono a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Per info
www.festivalechos.it

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.