Un tour nell'Alto Monferrato con Castelli Aperti

Si parte da Acqui Terme dove è sempre aperto il Museo Civico Archeologico nel Castello dei Paleologi (dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00) mentre poco distante, a Borgo Monterosso, la splendida Villa Ottolenghi è visitabile nel pomeriggio con unico turno di visita alle 14.30.

 

Ma l'Alto Monferrato è una zona di grandi castelli. Per la maggior parte fondati tra il XII e la fine del XIII secolo, per tutto il Medioevo sono stati un importante punto di snodo per le strade che portavano le merci dai porti della Liguria verso il nord ovest d'Italia.
Si tratta per lo più di dimore storiche private in cui i proprietari risiedono tutto l'anno come Morsasco e Rocca Grimalda. Le visite sono tenute dai proprietari e permettono di scoprire la vita quotidiana del castello ai giorni nostri. Il castello di Morsasco (turni di visita: 11.00, 15.30) si trova a pochi chilometri da Acqui Terme e risale al XIII secolo. Appartenne ai Del Bosco, ai Malaspina, ai Lodron, ai Gonzaga, ai Centurione Scotto e ai Pallavicino. Nel corso dei secoli ha perso le caratteristiche militari dei primordi, e si presenta, oggi, come una dimora signorile dai grandi saloni e dalle piacevoli sale frutto dell'ampliamento settecentesco. Di grande bellezza è il camino in pietra del Salone Nuovo, fatto realizzare dai Lodron a inizio del ‘500 e la galleria del gioco della Pallacorda (inizio ‘700). La cappella interna, costruita dove un tempo era il pozzo del cortile interno, è dei primi anni del ‘700 ed è dedicata a Santa Caterina da Siena.

 

Poco lontano Il castello di Rocca Grimalda (15.00 - 18.00), di origine medioevale fu trasformato in residenza nel 400 dalla famiglia alessandrina dei Trotti per poi passare ai patrizi genovesi Grimaldi che a fine 700 fecero costruire lo splendido giardino all'italiana che recentemente è stato restaurato.

 

Verso l'astigiano merita una visita il Museo La Torre e il Fiume di Masio (aperto dalle 14.30 alle 18.30), un affascinate percorso in verticale che narra la storia della torre di Masio e delle torri del territorio  costruzioni nate come simbolo del potere dei comuni in epoca medievale e diventate elemento caratterizzante del paesaggio in età moderna. 

 

A Bistagno si visita la Gipsoteca Giulio Monteverde che ripercorre in termini cronologici e tematici le tappe salienti dell'attività artistica dello scultore, nato a Bistagno nel 1837 (dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00).

 

Le altre aperture in provincia di Alessandria:

Casale Monferrato Castello, Museo Civico e Gipsoteca Bistolfi; ore: 10.30/13.00 - 15.00/18.30; ingresso a pagamento; tel.0142.444330

Rosignano Monferrato, Castello di Uviglie,  loc. Uviglie, visita guidata ore 10.30 - su PRENOTAZIONE; tel.0142.488792

 

 

 

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.