"Il territorio dello smeraldo" al castello di Mango

Nell'imponente Castello di Mango, si potranno ammirare fino al 29 agosto le opere di Pittura Vibrazionale di Giovanna Melone.

 

Giovanna Melone, in arte Bronté, è un'artista torinese che è tornata a dipingere  a seguito di un ultra ventennale  percorso interiore, in diversi ambiti, tra i quali le Terapie Vibrazionali del Maestro Baba Bedi XVI, che le hanno fatto rincontrare la pittura, suo antico amore, ma su di un piano diverso dal precedente, su di un'ottava superiore, parafrasando il linguaggio musicale. La pittura di Bronté sfugge a precisi riferimenti: gestuale, astratta, informale, poiché , come l'essenza della stessa artista, come pure dell'arte, rifugge le etichette. Certamente non appartiene ad ambiti figurativi. Ama la citazione di Kandinsky: "L'arte è eternamente libera", una libertà gravida di responsabilità, mentre la stoltezza umana pretende di imprigionarla in contenitori. L'espressione di G. Melone, nella pittura come nel vissuto quotidiano, è nella direzione dell'autenticità, della propria essenza, in quanto essere spirituale in un corpo umano. La sua ricerca è volta alla creazione di "opere vive", capaci di campi magnetici ad alta vibrazione, atte a favorire l'evoluzione delle coscienze, caratteristica della pittura psichica. In questo ambito, in particolare, trova espressione la realizzazione dei "RITRATTI PER L'ANIMA", come ha chiamato i  dipinti dedicati  per chi ne faccia richiesta.

Vive e lavora a Torino. Firma le sue opere con lo pseudonimo βροντ_x001A_.

Di lei è stato detto :

" Opere emozionanti, che trasmettono insolite e ben percepibili vibrazioni, dominate dal colore come espressione e caratterizzazione dell'Idea.Giovanna Melone, con rara sensibilità umana, intercetta e rappresenta l'interazione tra materia e spirito, entità concepite come le due facce di uno stesso unicum che tutto pervade. E riesce a farlo con cromatismi affascinanti che disvelano il concetto attraverso la ricchezza del colore." ( Beppe Palomba )

 

Ha esposto in alcune collettive in Italia ed ha partecipato all'evento 4 novembre 2015 -La Scuola adotta un artista .Scuola primaria Aristide Gabelli - Torino : collezione permanente  di 10 installazioni di artisti  operanti in Barriera di Milano, nel circuito di Contemporary Art.

Il 15 giugno 2016, alla Galleria Statuto 13 di Milano, si è inaugurata una sua personale

 

 

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.