Festivalungo a Biella Piazzo

FestivaLungo è il nome del programma di eventi promosso da Francesco Alberti La Marmora che avranno sede a Palazzo La Marmora nel 2016. Il programma darà l'avvio ad una nuova fase delle attività culturali in coincidenza con la conclusione del restauro della facciata.

 

All'interno di FestivaLungo saranno presenti campi di attenzione differenti, dalla musica alla letteratura, dalla psicologia alla medicina, senza trascurare gli ambiti per i quali Palazzo La Marmora rappresenta un centro riconosciuto non solo in Italia: i Beni culturali e il Paesaggio.

 

Un intreccio di numerose sensibilità che ha lo scopo di restituire un luogo di cultura aperto e ospitale alla comunità biellese e non solo.

 

Nel mese di aprile le iniziative di FestivaLungo si concentrano sul Palazzo e sull'allestimento della mostra "L'arcipleago di Quittengo" ospitata nella sala delle colonne.
Originariamente facente parte della mostra "L'Alta Valle del Cervo e il mondo" e integrata ad essa come un progetto di valle, partecipato dai comuni della Burch, altri soggetti e con la casa Museo di Rosazza a coordinare, l'allestimento che entra a far parte del FestivaLungo è frutto del lavoro del gruppo di Quittengo composto da Chiara Fiorina, Marielle Dumiot, Anna Mantello, Gabriele Albertazzi, Francesco Alberti La Marmora.

 

L'idea di "portare la valle in città" risulta estremamente stimolante e invita i visitatori a conoscere da vicino le 14 frazioni che compongono Quittengo, sparse come le isole di un arcipelago. Una mostra fotografica, documentale e arricchita da materiali e attrezzi che permettono di raccontare la vita della valle, in particolare il ciclo della canapa e l'attività della Fucina Vella.

 

Testi di Chiara Fiorina.
Composizione grafica di Marco Grandi e Francesco Alberti La Marmora.
Si ringrazia le Edizioni Lassù gli ultimi.

 

Visite guidate delle sale della casa-museo e del giardino (a pagamento): 10 - 17 - 24 - 25 aprile, con orario 15,00 - 19,00
Nelle stesse date e orari, apertura della mostra "L'arcipelago di Quittengo" nella sala delle colonne (visita gratuita).

 

 

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.