Castelli Aperti in provincia di Asti

Le proposte di Castelli Aperti per domenica 29 maggio partono da Asti dove è sempre aperto Palazzo Mazzetti, prestigiosa sede dell'imperdibile mostra "Gioielli Fantasia. Sogni americani": oltre 500 esemplari di Gioielli Fantasia provenienti dalla Collezione personale diPatrizia Sandretto Re Rebaudengo.

 

A sud di Asti, a Castelnuovo Calcea è aperto il castello che propone visite libere dalle 10.00 alle 19.00. Eretto nel 1154 e situato al centro del paese, venne distrutto dai savoiardi nel 1634. Della struttura originaria oggi non restano che i bastioni e la torre di avvistamento del XVII secolo. Le tracce della struttura originaria sono visibili anche nel portone di ingresso e quello che resta oggi visitabile risale alla ricostruzione del XVII secolo. L'area che il castello anticamente occupava è stata adibita a parco pubblico.

 

A nord di Asti, invece, si visita dalle 15.30 alle 18.30 la torre di Viarigi, simbolo del paese, tanto da comparire nello stemma del comune; essa fa parte in origine di una catena di posti di avvistamento e segnalazione, tre Viarigi, Montemagno e S. Salvatore Monferrato.  Proseguendo sulla strada per il torinese, a Castelnuovo Don Bosco, raggiungendo la sommità della salita, al culmine nella parte alta del paese si possono visitare la torre ed i resti del castello (ore 10.00 - 12.00 e 15.00 - 18.00). Il percorso di visita prosegue percorrendo in discesa la sinuosa e scoscesa Via Mercandillo, a metà della quale la Parrocchia di Sant'Andrea richiama l'attenzione per i riferimenti storico-religiosi legati alla vita di Don Bosco e apre la vista sulla antica area mercatale ora valorizzata dal vecchio portico coperto, restaurato recentemente e restituito alla preziosità di spazio pubblico che possedeva nei secoli scorsi.

 

 

 

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.