Sabato 20 e domenica 21 giugno apre il castello di Monteu Roero

Sabato 20 e domenica 21 giugno avverranno le prime aperture della stagione del castello di Monteu Roero. Un'occasione per scoprire una delle più affascinanti dimore storiche private del Roero e per festeggiare all'insegna della cultura l'arrivo dell'estate.

 

Il Castello posizionato in alto, sulla cima di una collina scoscesa, oltre ad assicurare una splendida vista sul Roero, garantiva la supremazia strategica, la sicurezza della fortezza e dei suoi abitanti. Motivo per il quale sono molti i nomi di imperatori e regine che hanno sfruttato la bellezza e la protezione di quella posizione ineguagliabile.
L'anno che può essere fatto coincidere con la nascita della storia del Castello è il 1041, anno in cui Enrico III concede la terra a Guido Biandrate, il costruttore del maniero. I Biandrate, proprietari del Castello per tre secoli (fino al 1299) lo vendono ai Roero e, sotto il dominio di questa famiglia, la dimora storica viene ristrutturata lasciando in eredità alcuni particolari costruttivi dell'epoca di incredibile valore e bellezza.
Il Castello viene ampliato tra il 1570-1575 raggiungendo il periodo di massimo splendore. Purtroppo a causa del terremoto del 1887 alcune parti fortemente danneggiate vennero abbattute e mai più ricostruite. Cosi è giunto a noi pur mantenendo l'affascinante e minaccioso aspetto di un tempo.
Dal 2012, la famiglia Berta è la proprietaria del castello.
All'interno, di particolare interesse sono i due saloni affrescati nel tardo '500 e '600, raffiguranti il Mito di Dedalo e Icaro, il Mito di Fetonte, il Mito delle Ore, le Allegorie del Giorno e della Notte, un camino scolpito in stile rinascimentale e una statua Ebe di scuola canoviana. Nel salotto adiacente al salone centrale è, poi, raffigurata la protezione della Vergine nella liberazione di Bonifacio Roero dalla prigionia durante le Crociate. Affascinante è la chiesetta consacrata all'interno del Castello, un luogo di purificazione e preghiera, che sembra estrapolarsi dal tempo. La biblioteca, una perla di cultura, contiene libri di medicina, letteratura e filosofia risalenti al '500.

 

Il castello sarà aperto dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00 con visite guidate a partenze ogni 30 minuti. Non è garantita la visita senza la prenotazione al 333 7678652


Tutte le aperture di Castelli Aperti in provincia di Cuneo domenica 21 giugno con gli orari
Castello del Roccolo a Busca: dalle 10.00 alle 19.00
Filatoio di Caraglio: dalle 10.00 alle 19.00
Giardini del castello di Castiglione Falletto: dalle 15.00 alle 18.00
Palazzo Sariod De La Tour a Costigliole Saluzzo: dalle 10.00 alle 19.00
Museo Mallé a Dronero: dalle 14.30 alle 19.00
Castello degli Acaja a Fossano: visite guidate alle 11.00 e alle 15.00
Castello Reale di Govone: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00
Castello di Magliano Alfieri: dalle 10.00 alle 18.00
Castello di Mango: dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 19.00
Castello di Monesiglio: dalle 15.00 alle 18.00
Castello della Manta: dalle 10.00 alle 18.00
Castello di Monteu Roero: ore 10.00-12.30, 15.00-18.00 partenze ogni 30'. Non è garantita la visita senza la prenotazione (333 7678652)
Castello di Monticello: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14,30 alle 18.00
Castello Reale di Racconigi: dalle 9.00 alle 19.00
Castello di Rocca De' Baldi: dalle 14.30 alle 18.30
Castello di Saliceto: 1° visita alle 15.00, 2° visita alle 16.30
Giardino Botanico di Villa Bricherasio a Saluzzo: dalle 9.30 alle 12.30; dalle 14.30 alle 19.00
Torre Civica del Belvedere di Mondovì: dalle 15.00 alle 18.00
Museo Civico della Stampa a Mondovì: dalle 15.00 alle 18.00
Museo della Ceramica Vecchia di Mondovì: dalle 10.00 alle 18.00
Palazzo Taffini d'Acceglio a Savigliano: dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30
Museo Civico Antonino Olmo e Gipsoteca D. Calandra di Savigliano: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30
Torre Civica di Savigliano: dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30
Borgata Museo Balma Boves a Sanfront: dalle 10.00 alle 18.30
Forte di Vinadio: dalle 14.30 alle 19.00
Palazzo Borelli - Spazio "Lalla Romano dalle 14,30 alle 19.00
Castello di Serralunga: ore 11.00-13.00 e 14.00-18.00 (ultima visita alle 17.15)

 

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.