Riaprono il Forte di Vinadio, Palazzo Borelli di Demonte e Balma Boves a Sanfront

Martedì 2 giugno, Festa della Repubblica, l'associazione culturale Marcovaldo e la fondazione Artea riaprono al pubblico tre importanti beni culturali: il Forte di Vinadio, Palazzo Borelli e Spazio "Lalla Romano" a Demonte (valle Stura), Balma Boves a Sanfront (valle Po).

 

Per il mese di giugno il Forte di Vinadio, che ospita il percorso multimediale "Montagna in movimento" e la mostra permanente "Messaggeri alati", sarà aperto il sabato e la domenica dalle 14,30 alle 19. Palazzo Borelli e lo Spazio "Lalla Romano", invece, saranno visitabili la domenica dalle ore 14,30 alle 19. Balma Boves, infine, resterà aperta tutte le domeniche dalle ore 10 alle 18,30. Tra le novità proposte per quest'anno al Forte di Vinadio spiccano i tre itinerari storico-naturalistici organizzati in collaborazione con le guide ambientali escursionistiche Aigae della Valle Stura Adventure: "Forte...Neghino...Lago" (21 giugno e 6 settembre); "Le grotte di Aisone: tra preistoria e camini delle fate" (12 luglio); "Nel Vallone di Neraissa tra Ciciu, segale, natura e cultura occitana" (9 agosto).

 

Per maggiori informazioni sui biglietti di ingresso e sulle modalità di visita telefonare allo 0171/618260 e al 340/4962384 o visitare il sito www.marcovaldo.it.

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.