GLI OGGETTI DEL CIBO NELLA CUCINA DI IERI AL CASTELLO DI ROCCA DE_x001A_ BALDI

Il rapporto tra l'uomo e il cibo è il tema attorno cui ruotano l'EXPO 2015 e il suo slogan "Nutrire il pianeta". Il percorso tra "GLI OGGETTI DEL CIBO nella cucina di ieri" è l'omaggio del Museo provinciale Etnografico "A.Doro" con sede a Rocca de' Baldi al grande evento di Milano.

 


Un percorso tra i materiali con cui gli oggetti e gli utensili erano realizzati, seguendo le tappe della loro evoluzione: dalla terracotta, al rame, all'alluminio, evoluzione legata anche al diverso modo di cuocere il cibo: dal camino, al putagè, al fornello a gas, alla piastra elettrica e al cambiamento sociale, lentissimo per secoli ed esploso nella seconda metà del Novecento.
Il cibo rimane sullo sfondo, evocato dagli oggetti che ci portano lontano nel tempo, ma soprattutto lontano dal modo di vivere il cibo proprio del nostro oggi.
Oggetti che ci parlano di un tempo in cui il cibo era poco, prodotto con grandi fatiche, trattato con rispetto e sacralità, in un orizzonte culturale che non prevedeva la parola spreco. E raccontano di un mondo di relazioni fra il cibo, la sua produzione e il consumo, di una cucina che godeva di pochi elementi di base, il grano, la meliga, il latte insieme ai frutti che ogni stagione offriva, cucina che nei momenti di festa diventava rito, tradizione, cultura.

 


L'esposizione sarà visitabile da maggio a ottobre al Castello di Rocca De' Baldi tutti i giorni festivi e le domeniche dalle 14,30 alle 18,30. Info 0174/587605

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.