Domenica 24 maggio un percorso d'arte negli edifici storici della provincia di Cuneo

Anche per domenica 24 maggio sono numerose le proposte di visita di Castelli Aperti nella provincia di Cuneo.
Alcune delle strutture aderenti al circuito, oltre ad essere visitabili, propongono delle mostre temporanee e offrono la possibilità di coniugare arte e cultura in luoghi di eccezione che vantano un passato secolare.

 

E' il caso del Filatoio di Caraglio, una delle fabbriche di seta più antiche del mondo. Edificato nel 1676 fu produttivo fino all'inizio del 900 per poi avviarsi alla decadenza ed essere chiuso definitivamente alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale.
Da pochi anni è stato restaurato: una parte del complesso ospita il Museo del Setificio Piemontese, mentre una seconda parte è adibita ad area espositiva. Ed è proprio quest'ultima parte dell'edificio che ospita la mostra Moda Futurista. Tempere e disegni di Giacomo Balla a cura di Andreina D'Agliano e Carla Cerutti con la collaborazione di Guido Donati. L'esposizione riunisce una quarantina di significativi progetti realizzati da Balla, tra il 1914 e il 1929 per stoffe, ricami, foulards, sciarpe, cuscini e tappeti, per lo più a tempera su carta, nel suo inconfondibile stile caleidoscopico che ne sottolinea l'intento rivoluzionario e innovativo nel campo della moda.
Tra le opere esposte, di particolare rilevanza è la serie di 28 progetti per foulard o per piastrelle dipinti a tempera, espressione tra le più felici del decorativismo cromatico astratto tipico del giocoso universo balliano. La mostra è visitabile fino al 7 giugno da giovedì a sabato 14.30-19.00 e domenica e festivi 10.00-19.00

 

Nel Sauzzese, imperdibile una visita a Palazzo Sarriod de La Tour che spicca tra le case nobili della parte bassa del borgo antico di Costigliole Saluzzo.
L'attuale edificio è il risultato degli interventi che hanno modificato la struttura iniziale tardo-medioevale, di cui rimangono visibili i muri perimetrali di una torre ghibellina merlata. Nel 700 l'edificio fu adeguato a palazzo nobiliare e attualmente ospita il Centro Michele Berra per l'Arte del 900. Fino al 5 luglio 2015 nelle sale del Palazzo è aperta al pubblico la mostra Antonio Ligabue e i candidi visionari a cura di Nicola Mazzeo e Ivana Mulatero.
L'esposizione celebra il pittore Antonio Ligabue nel 50° anniversario della morte mettendo in mostra opere ricche di colori e di poesia, abitate da pochi personaggi e dai molti amati animali: cervi, orsi, cani, tigri, canguri e dromedari, convenuti in un paesaggio di provincia della bassa padana che assume i contorni di un mondo fiabesco, eppure vero e non privo di inquietudini. Entrano in dialogo con le opere di Ligabue, i dipinti di Pietro Ghizzardi e di Bruno Rovesti, artisti a lui affini e provenienti dal medesimo contesto culturale padano. Completa l'esposizione, una selezione dell'arte naive serbo-croata con oli su vetro di Ivan Generaliç, Ivan Lackovic Croata, Ivan Vecenaj, Mijo Kovacic e Ivan Rabuzin provenienti dalla collezione Berra.

 

Tutte le aperture in provincia di Cuneo domenica 24 maggio
Castello del Roccolo: dalle 10.00 alle 19.00
Filatoio di Caraglio: dalle 10.00 alle 19.00
Castello di Castiglione Falletto: dalle 15.00 alle 18.00
Palazzo Sariod De La Tour a Costigliole Saluzzo: dalle 10.00 alle 19.00
Museo Mallé a Dronero: dalle 14.30 alle 19.00
Castello degli Acaja a Fossano: visite guidate alle 11.00 e alle 15.00
Castello Reale di Govone: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00
Castello di Magliano Alfieri: dalle 10.00 alle 18.00
Castello di Mango: dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 19.00
Castello della Manta: dalle 10.00 alle 18.00
Castello di Monticello: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14,30 alle 18.00
Castello Reale di Racconigi: dalle 9.00 alle 19.00
Castello di Rocca De' Baldi: dalle 14.30 alle 18.30
Castello di Saliceto: 1° visita alle 15.00, 2° visita alle 16.30
Giardino Botanico di Villa Bricherasio a Saluzzo: dalle 9.30 alle 12.30; dalle 14.30 alle 19.00
Palazzo Taffini d'Acceglio a Savigliano: dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30
Museo Civico Antonino Olmo e Gipsoteca D. Calandra di Savigliano: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30
Torre Civica di Savigliano: dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30
Castello di Serralunga: ore 11.00-13.00 e 14.00-18.00 (ultima visita alle 17.15)

 

Logo Castelli Aperti

Utilizzando questo sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra politica sui cookie.